Il castagnaccio che è quasi primavera

image

Che colpa ne ho se solo a marzo ho ritrovato un sacchettino di farina di castagne dimenticato dall’autunno? Voi pensereste di non volerne più sapere fino a quando sarà tornata la sua stagione. Io?

Io ho deciso di mischiare le quattro carte che ho per non dovere cestinare la mia farina che attendeva, buona buona, nel suo cantuccio. E’ proprio il caso di rispolverare “autumn is the new spring”. Lo dicevo io, per fare l’internazionale, in tempi non sospetti.

Insomma, è tempo che sfugge, niente paura che prima o poi ci riprende bastava capirlo, Juliet !

Continua a leggere

Annunci

I biscotti caffè, cioccolato e marmellata di lamponi

image

Ricordo che voltavo le spalle alla porta della mia stanza e che un signore dall’aria poco raccomandabile richiamava la mia attenzione toccando ripetutamente la mia spalla.
E va bene: eccomi, eccomi, ora mi giro!
Mi offre un limone. Era bello, quel limone, era giallo pennarello, senza nessuna imperfezione, così bello. Ma io no, la moglie del boss non la volevo fare. Se lo tengano pure, quel limone!
Continua a leggere

Buon primo compleanno, Ciao latte babe ♡

image

Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
I Lestrigoni e i Ciclopi
o la furia di Nettuno non temere,
non sarà questo il genere d’incontri
se il pensiero resta alto e il sentimento
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
In Ciclopi e Lestrigoni, no certo
né nell’irato Nettuno incapperai
se non li porti dentro
se l’anima non te li mette contro.

Devi augurarti che la strada sia lunga
che i mattini d’estate siano tanti
quando nei porti – finalmente e con che gioia –
toccherai terra tu per la prima volta:
negli empori fenici indugia e acquista
madreperle coralli ebano e ambre
tutta merce fina, anche aromi
penetranti d’ogni sorta, più aromi
inebrianti che puoi,
va in molte città egizie
impara una quantità di cose dai dotti.

Sempre devi avere in mente Itaca
– raggiungerla sia il pensiero costante.
Soprattutto, non affrettare il viaggio;
fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio
metta piede sull’isola, tu, ricco
dei tesori accumulati per strada
senza aspettarti ricchezze da Itaca.

Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo
sulla strada: che cos’altro ti aspetti?

E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avrà deluso.
Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso
Già tu avrai capito ciò che Itaca vuole significare.

Continua a leggere